Dinastia Rashtrakuta

Dinastia Rashtrakuta , dinastia indù che governò il Deccan e le aree limitrofe dell'India dal 755 al 975 d.C. circa.

Probabilmente originariamente agricoltori dravidici, erano la famiglia reale di Lattalur (Latur, vicino a Osmanabad). Parlavano Kannada ma conoscevano anche la lingua del Deccan settentrionale. Sotto Rashtrakuta, che sconfisse una dinastia rivale, i Chalukyas, l'impero Deccan divenne la seconda più grande unità politica dell'India, coprendo l'area da Malwa nell'India occidentale a Kanchi (Kanchipuram) nel sud-est. L'importanza dei Rashtrakutas durante questa era è indicata dal fatto che un viaggiatore musulmano scrisse del re come uno dei quattro grandi governanti del mondo: gli altri erano il califfo (sovrano dei musulmani) e gli imperatori di Bisanzio e Cina.

Diversi monarchi Rashtrakuta erano devoti all'apprendimento e alle arti. Krishna I (regnò tra il 756 e il 773 circa), costruì il tempio rupestre di Kailasa a Ellora (designato come sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1983); un altro re, Amoghavarsha I, che regnò dall'814 all'878 circa, fu l'autore di una parte del Kavirajamarga, la prima poesia Kannada conosciuta. Altri re erano esperti nell'arte della guerra. Dhruva I sottomise i Gangas di Gangavadi (Mysore), conteneva i Pallavas di Kanchi e sconfisse il re del Bengala e il re Pratihara, che si contendevano Kannauj. Krishna II, che ebbe successo nell'878, riacquistò il Gujarat, che Amoghavarsha I aveva perso, ma non riuscì a riprendere Vengi. Suo nipote, Indra III, salito al trono nel 914, catturò Kannauj e portò il potere di Rashtrakuta al suo apice. Krishna III lo superò nelle campagne del nord ( c.940) e in una spettacolare occupazione di Kanchi e gran parte delle pianure Tamil (948–966 / 967). Khottiga Amoghavarsha IV (968–972) non riuscì a proteggere la capitale e il suo sacco distrusse la fede nella dinastia. L'imperatore fuggì nei Ghati occidentali, dove la sua linea rimase ignominiosamente, sostenuta dai coraggiosi feudatari di Ganga e Kadamba, fino a quando Taila I Chalukya vinse la successione intorno al 975.

Tempio di Kailasa (grotta 16), Grotte di Ellora, stato del Maharashtra centro-nord-occidentale, India. Questo articolo è stato recentemente rivisto e aggiornato da Amy Tikkanen, Responsabile delle correzioni.