Il New-England Primer

The New-England Primer , il principale libro di testo per milioni di coloni e primi americani. Compilato e pubblicato per la prima volta intorno al 1688 da Benjamin Harris, un giornalista britannico emigrato a Boston, il manuale rimase in uso per più di 150 anni.

Il New-England Primer

Sebbene spesso chiamato "la piccola Bibbia del New England", The New-England Primer ha guadagnato popolarità non solo nel New England ma anche in tutta l'America coloniale e in parti della Gran Bretagna; si stima che nel 1830 fossero state vendute da sei a otto milioni di copie. Meno di 100 pagine, questo primo libro di testo si dimostrò significativo sia nel riflettere le norme della cultura puritana che nel propagare quelle norme nel pensiero americano dei primordi. In The New-England Primer , Harris fornì uno strumento di riforma che promosse l'alfabetizzazione, proliferò l'istruzione obbligatoria e solidificò un'etica calvinista nell'America coloniale.

Sviluppo e contenuti originali

L'ambiente storico in cui è emerso il primer ha contribuito alla sua ascesa alla ribalta. Nel 1630 un gruppo di puritani si stabilì nell'area della baia del Massachusetts con l'obiettivo di sviluppare una società basata sui principi biblici come incarnato dalla Riforma inglese. La dottrina del sacerdozio del credente ha motivato i puritani a insegnare la lettura a tutti i cittadini in modo che potessero conoscere e seguire le scritture cristiane. Già nel 1642, la legge del Massachusetts richiedeva l'istruzione di alfabetizzazione a tutti i bambini, i domestici e gli apprendisti. Il 1647 Old Deluder Satan Act, al fine di garantire che “l'apprendimento non potesse essere sepolto nella tomba dei nostri antenati”, richiedeva che ogni comune di 50 famiglie assumesse un insegnante. Alle città il doppio di quella dimensione fu incaricato di creare scuole che preparassero gli studenti ad Harvard.Con solo il hornbook, un foglio contenente le lettere dell'alfabeto, montato su una cornice di legno e protetto da sottili strati trasparenti di corno, e la Bibbia disponibile nella maggior parte delle scuole, il New England era pronto per un libro di testo che sarebbe stato conveniente, portatile, e compatibile con la visione del mondo predominante.

Prendendo in prestito i principi dall'Orbis Sensualium Pictus di John Amos Comenius e dal suo tutor protestante , Harris incorporò rozze illustrazioni xilografiche e contenuti religiosi per insegnare abilità di lettura e incoraggiare la memorizzazione meccanica della dottrina calvinista. L'istruzione di alfabetizzazione graduata è iniziata con l'alfabeto, semplici combinazioni di lettere e sillabe, aumentando fino a frasi complesse destinate alla memorizzazione meccanica. I temi del peccato, della morte, della punizione, della salvezza e del rispetto per l'autorità venivano mostrati attraverso distici alfabetici in rima, poesie, preghiere e scritture. Il tema della punizione, per esempio, era esposto nel distico in rima per la lettera F: "Lo sciocco ozioso / è frustato a scuola." Tali temi per il libro di testo di un bambino possono sembrare morbosi alla luce delle nozioni di innocenza infantile del filosofo svizzero del XVIII secolo Jean-Jacques Rousseau, ma non sembrerebbero così alle famiglie puritane che abbracciarono la dottrina della corruzione infantile causata dal peccato originale di Adam.

Adattamenti

Il manuale fu riprodotto da una varietà di editori, risultando in 450 edizioni entro il 1830. Furono stampati adattamenti per varie regioni geografiche e gruppi etnici, come il primer indiano del 1781 stampato sia in lingua mohawk che in inglese. Con ogni nuova edizione venivano apportate modifiche ai contenuti, sebbene gli elementi centrali dell'alfabeto e del catechismo rappresentati rimanessero costanti. Il distico per la lettera Anon è mai cambiato: "Nella caduta di Adamo / Abbiamo peccato tutti", ma molti degli altri sono stati modificati per riflettere credenze politiche o religiose in evoluzione. Ad esempio, l'indipendenza dalla Gran Bretagna ha visto l'alterazione di "Il nostro re il buono / Nessun uomo di sangue" in "Il re britannico / Stati perduti tredici" e successivamente in "Regine e re / Sono cose sgargianti". Una delle alterazioni politiche più evidenti fu apportata nel 1776 quando un'immagine del re Giorgio III fu semplicemente rietichettata con il nome di John Hancock.

L'influenza del Grande Risveglio - una rinascita religiosa nelle colonie americane negli anni 1720, '30 e '40 - portò diversi cambiamenti al primer. Ad esempio, il distico per la lettera Cè stato modificato da "Il gatto gioca / E dopo l'uccisione" a "Cristo crocifisso / Per i peccatori morirono". L'influenza del Grande Risveglio spostò l'enfasi del manuale dall'ira di Dio all'amore di Dio e contribuì all'aggiunta di più preghiere e inni, come "Cradle Hymn" di Isaac Watts. Man mano che l'educazione morale divenne più secolarizzata, l'enfasi sulla punizione e sul peccato si attenuò. Ad esempio, nelle versioni successive, consumare il fuoco come punizione è stato sostituito con la minaccia di ricevere prelibatezze. L'alfabetizzazione come mezzo per trovare la salvezza eterna fu sostituita in una versione del 1790 come un percorso verso la sicurezza finanziaria, e in un'edizione del 1819 la rima per K esprimeva il valore del gioco: "'Tis youth's delight / To fly their kite".

Vari adattamenti includevano la preghiera del Signore, il Credo degli apostoli, i dieci comandamenti, il catechismo più breve di Westminster, il latte per bambini di John Cotton e la preghiera comune dei bambini "Now I Lay Me Down to Sleep". In alcune edizioni era presente anche un racconto del martirio di John Rogers accompagnato da un'incisione su legno del suo rogo mentre sua moglie ei suoi figli guardavano. L'esercitazione catechetica includeva alcune delle seguenti domande: "Qual è il fine principale dell'uomo?" "Qual è il primo comandamento?" "Che cos'è la fede in Gesù Cristo?" Successivamente furono incluse domande laiche, come "Chi ha salvato l'America?" e "Chi ha tradito l'America?"

Valutazione

Sebbene criticato per aver dipinto i bambini come depravati e per aver usato Dio come metafora per manipolare la sottomissione all'autorità politica e religiosa del New England, il manuale ha avuto un impatto duraturo sul panorama morale dell'America. Dei milioni stampati, ne rimangono meno di 1.500 copie, la prima è stata pubblicata nel 1727. Questo numero relativamente basso di testi sopravvissuti indica l'uso costante del manuale ricevuto e l'impatto che i suoi principi hanno avuto sullo sviluppo dei valori americani. Le molteplici edizioni delle copie esistenti servono come un prezioso documento che racconta i cambiamenti nella prima filosofia educativa americana.